Matrimonio:  tipi di cerimonie dal punto di vista fotografico

Matrimonio: tipi di cerimonie dal punto di vista fotografico

Durante gli appuntamenti in studio con i miei sposi domando sempre che tipo di cerimonia hanno in mente di fare per le loro nozze e mi accorgo che spesso non conoscono tutte le possibilità che ci sono per celebrare il proprio matrimonio. Esistono davvero molti tipi di celebrazioni e la relativa scelta cambierà totalmente anche il risultato fotografico. 

Ho deciso quindi di stilare un elenco che possa aiutare tutti voi a valutare  che cerimonia organizzare per il vostro matrimonio. Correderò ogni punto di mie fotografie realizzare ai matrimoni per farvi vedere ciò che vi spiego e vi racconterò il mio parere personale dal punto di vista fotografico.

 

CERIMONIA CIVILE

Sempre più frequente anche tra gli italiani consiste nel promettersi eterno amore davanti al sindaco del paese scelto o ad un suo delegato (ufficiale pubblico). Mentre un tempo questa scelta comportava la celebrazione delle nozze presso la stanza Comunale ora le cose sono molto diverse e la maggior parte delle cerimonie civili che ho avuto io in questi ultimi anni si sono tenute in splendidi giardini, immersi nella natura. Ormai quasi tutti i comuni hanno un membro del consiglio comunale autorizzato a celebrare i matrimoni fuori dalla sede del Comune, basterà fare richiesta. 

Il rito civile normale dura una ventina di minuti ma spesso gli sposi arricchiscono la celebrazione inserendo alcuni riti “pagani” di grande effetto e dal forte significato come il rito della sabbia, l’infusione dell’amore, l’accensione della candela, gli “speeches” degli invitati,  il rito celtico delle mani fasciate ecc. Alla fine dell’articolo vi elencherò alcuni riti accessori che conosco o a cui ho assistito che potrete utilizzare integrandoli alla vostra cerimonia. 

Fotograficamente parlando la cerimonia civile permette a noi fotografi di muoverci liberamente e di avere scenografie molto belle se celebrato all’aperto.

Essendo una cerimonia veloce e in un contesto più informale invitati e sposi sono spesso sorridenti e ridono a batture o si commuovono di fronte alle letture degli amici.

NADI0477

NADI0541

 

CERIMONIA SIMBOLICA O ALL’AMERICANA

E’ molto simile alla cerimonia civile. A celebrare la cerimonia però può essere  un celebrante (figura professionale molto utilizzato per i matrimoni stranieri) oppure  un invitato. Essendo liberi da vincoli del Comune il luogo della celebrazione può essere davvero speciale e inusuale (una scogliera, la spiaggia, un bosco allestito ecc) e una nota positiva in più in questo tipo di cerimonia è che gli sposi non sono tenuti a sentire le frasi canoniche da rito di nozze ma di copione ma possono leggere e promettersi amore come vogliono con poesie e promesse personali. 

A livello fotografico offre davvero molto in quanto non solo ci sono spesso scenari molto belli ma perché si tratta di una cerimonia molto intima con letture personali che commuovono e fanno sorridere. Tanti momenti di emozione che potrò catturare con le mie foto. Anche in questo caso la cerimonia può essere integrata con dei riti simbolici che illustro sotto.

Ricordatevi però di  organizzare le firme legali in Comune. Molti sposi scelgono di andare qualche giorno prima in comune-chiesa a fare le firme ufficiali in quanto la sola cerimonia all’americana o simbolica non ha valore legale. 

NNA_8885

18072015-NADI8323

CERIMONIA RELIGIOSA

Senza ombra di dubbio la più gettonata dagli italiani finora ma fotograficamente parlando la peggiore di tutte. 

Purtroppo le chiese non godono mai di buona illuminazione e troppo spesso i preti mettono a noi fotografi forti restrizioni su movimenti e momenti da fotografare vincolandoci a stare fermi di lato agli sposi. Questo comporta spesso una standardizzazione di foto tra un matrimonio e l’altro. Un’altra cosa che per me, che fotografo con lo stile del reportage emotivo fa la differenza è che quasi sempre le cerimonie religiose cattoliche non hanno interazione tra sposi e invitati, l’unico “contatto” che hanno è allo scambio della pace con la stretta di mano e questo comporta pochi momenti spontanei di risate, pianti, emozioni, abbracci. Quasi sempre il banco degli invitati offre facce serie in attesa della fine della cerimonia e gli stessi sposi tra loro hanno poco modo di interagire. 

Se decidete comunque di celebrare in chiesa un consiglio che vi posso dare è quello di curare, ove possibile, le decorazioni floreali all’interno della chiesa . Un tocco di colore farà sicuramente bene anche dal punto di vista fotografico aiutando a creare macchie di colore.

Per l’uscita dalla chiesa ci sono varie idee che potrete adottare per fare un lancio del riso unico e particolare, trovate tante idee nel mio articolo “9 alternative al lancio del riso” (link)

Se vuoi scoprire i RITI SIMBOLICI che si possono aggiugere alle nozze per dare un tocco di personalità e magia alla cerimonia leggi questo articolo che ho scritto appositamente per voi con le foto realizzate ai miei matrimoni.  (consigliato per cerimonie Civili, simboliche o all’americana)